UA-68604412-1
  • MUSICALE
  • COREUTICO

Per il Liceo Bonporti di Trento si apre il sipario della quarta stagione del progetto Redazione Spettacolo. Tale progetto offre a noi studenti la meravigliosa opportunità di assistere ad un’ampia produzione di spettacoli di carattere musicale, coreutico, teatrale e cinematografico.
La redazione è composta da un gruppo di studentesse che stanno frequentando il triennio del Liceo Bonporti di Trento e che appartengono sia alla sezione musicale che a quella coreutica. Per la prima volta aderisce a questo progetto un gruppo interamente femminile e siamo convinte che questa prospettiva ci permetterà di analizzare in modo più approfondito il ruolo della donna in ambito artistico.
La redazione si riunisce una volta al mese, sotto il coordinamento della prof. ssa Claudia Ottaviani, docente di Lettere del Liceo, per confrontarsi sugli spettacoli visti.
L’obiettivo del progetto è di dare alle studentesse l’opportunità di venire a contatto con il lavoro di redazione. Infatti, dopo aver assistito ad uno spettacolo, abbiamo l’impegno di scrivere delle recensioni, che verranno in seguito pubblicate sul sito web del liceo e sulla pagina FB del Centro Santa Chiara.


Gli spettacoli scelti toccano vari generi: teatro, danza, cinema, musica per avere un panorama, il più possibile esaustivo, della scena artistica trentina.
La stagione di InDanza al Teatro Sociale si apre con la prima nazionale proposta dalla compagnia britannica Ballet Black e prosegue con la coppia di Michele Abbondanza e Antonella Bertoni che presentano La morte e la fanciulla, spettacolo vincitore del Premio Danza 2017 come miglior produzione italiana. Si passa poi alla parodia dei vezzi e delle manie delle protagoniste del balletto, con i Ballets Trockadero de Monte Carlo, che hanno affascinato le grandi platee di tutto il mondo. Attendiamo con curiosità anche la compagnia dei Ballet British Columbia, danzatori canadesi che per la prima volta in Italia, presentano un trittico di lavori a firma femminile, infine chiudono la stagione gli Hubbart Street Dance Chicago, venticinque danzatori pronti ad interpretare gli stili più eclettici della danza.
Il Teatro Sociale è anche sede anche degli spettacoli teatrali della stagione Grande Prosa e Altre Tendenze. Si parte con lo spettacolo sulla catastrofe del 19 Luglio 1985 in Val di Stava, segue la tragedia Orestea, che attinge al mito antico per riesumare temi ancora vivi nel presente. Si passa poi a lo spettacolo La Bancarotta, storia di un imprenditore sull’orlo del fallimento. Si continua con l’appassionante storia del principe delle tenebre Dracula e Libri da Ardere, unico testo teatrale della famosa scrittrice Amelie Nothomb. Torna poi in scena il comico, sostenitore di pace e tolleranza, Alessandro Bergonzoni con Trascendi e sali. Infine Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte, uno delicato spettacolo sull'autismo.
Per quanto riguarda la scena musicale e non solo il Teatro Sanbàpolis, nella sezione Transiti, ospita il famoso chitarrista Bill Frisell. Segue poi la coppia torinese di Paolo Spaccamonti (chitarra e sintetizzatore) e Ramon Moro (tromba e flicorno) che musicano dal vivo il film Vampyr, horror di impronta surrealista, realizzato nel 1932 dal regista danese Carl Theodor Dreyer.
Della stagione cinematografica del Teatro San Marco abbiamo scelto documentari realizzati da donne e che parlano di donne, con la presenza delle registe in sala. Il primo, La mia casa e i miei coinquilini di Marcella Piccini, dedicato alla figura di Joyce Lussu, attivista politica, femminista, nonché moglie e compagna di lotte di Emilio Lussu. Un altro documentario molto particolare è quello di Anna Kauber In questo mondo, che racconta storie di donne decise di vivere da pastore, un percorso femminile di riappropriazione della terra.
Siamo molto incuriosite dalla visione di una così ampia varietà di spettacoli e saremo liete di avere l’opportunità di condividere le nostre recensioni anche con un pubblico esterno.

La Redazione Bonporti

IMAGE
IMAGE

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici per archiviare informazioni che verranno riutilizzate alla successiva visita del sito. Può conoscere i dettagli cliccando su "Informativa". Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.