UA-68604412-1
  • AMR
  • GFR

 

 

A partire dal 22 maggio e fino al 9 giugno 2018, i visitatori dell’Area archeologica di piazza Cesare Battisti a Trento avranno la possibilità di ammirare non solo le tracce dell’antica Tridentum romana, ma anche i lavori realizzati da circa 1000 studenti delle scuole secondarie trentine, tra cui gli studenti dell’Istituto delle arti di Trento (composto dai licei artistici Vittoria e Depero e dal Liceo coreutico-musicale Bonporti), nell’ambito di un progetto volto alla valorizzazione dei beni culturali, denominato “Sulle tracce dei segreti di Tridentum e del suo territorio”, che ha visto impegnate le classi a partire dal mese di Novembre 2017. 

Il progetto è stato curato – per quanto concerne la classe 2 B del Liceo artistico F. Depero di Rovereto - dal prof. Giulio Auciello (Italiano e geostoria), e della responsabile dei servizi educativi della Soprintendenza dei Beni culturali di Trento, dott.ssa Maria Raffaella Caviglioli, la quale, in un incontro preliminare in aula, ha illustrato ai ragazzi gli spazi archeologici di età romana presenti nella città di Trento, inserendoli nel più ampio discorso della romanizzazione del territorio trentino. A questa prima parte introduttiva è seguita la visita alle aree archeologiche di piazza Battisti e piazza Lodron, durante la quale gli studenti hanno scattato fotografie e raccolto dati e informazioni storico-artistiche, come necessaria preparazione alla produzione dei lavori individuali aventi per tema aspetti particolari del patrimonio archeologico cittadino, utilizzando diverse tecniche pittoriche. 

Per quanto riguarda il Liceo Bonporti di Trento, invece, gli studenti delle classi seconde e terze, hanno composto, sotto la guida delle insegnanti Francesca Magagna e Caterina Ognibeni alcune basi musicali accompagnate da testi classici, che saranno utilizzati come una “colonna sonora” che accompagni il visitatore dello spazio archeologico del SASS. Quasi tutti i brani sono stati scritti, eseguiti e registrati dagli alunni stessi con la supervisione del docente di Tecnologie musicali del Liceo, Andrea Gonella, che ha curato anche l’aspetto digitale.

I lavori realizzati dagli studenti rappresentano alcune delle molteplici espressioni del peculiare percorso di studi dell’Istituto delle arti, caratterizzato da un approccio interdisciplinare nel quale ogni singola disciplina può contribuire ad ispirare e nutrire la creatività artistica degli studenti. 

L’inaugurazione della mostra avrà luogo martedì 22 maggio alle ore 17.30 presso il SASS Trento, p.zza Cesare Battisti: interverranno, oltre ai ragazzi e agli insegnanti protagonisti del progetto, Franco Marzatico Soprintendente per i beni culturali e Franco Nicolis direttore dell'Ufficio beni archeologici

 

 

IMAGE
IMAGE

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici per archiviare informazioni che verranno riutilizzate alla successiva visita del sito. Può conoscere i dettagli cliccando su "Informativa". Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.