Le docenti dell’Indirizzo Design dei  Metalli e dell’Oreficeria Mariagrazia Bella, Mariagrazia Brunelli e Chiara de Eccher, coadiuvate dalla Dirigente Daniela Simoncelli, dopo l’interruzione legata alla pandemia da Covid, nello scorso anno scolastico hanno riannodato i fili di una collaborazione proficua del Liceo artistico “Vittoria” con il  “Tavolo Intercategoriale del settore orafo di Vicenza” (Apindustria, Associazione Artigiani, Associazione Industriali e Confederazione Nazionale dell'Artigianato), rinnovando  il patto di collaborazione tra la scuola e il mondo del lavoro (anche ai fini dell’ alternanza scuola lavoro): il primo step è consistito in un incontro/conferenza a scuola  con alcuni rappresentanti delle categorie  (mirato alla presentazione della situazione industriale e del mercato in forte espansione che necessita  di manodopera “colta”); è seguita quindi una visita degli studenti presso alcune ditte del settore (“Orozen” e “Livior” di Romano d’Ezzelino, “F.lli Bovo” e “Nanis” di Trissino). Grazie  alla predisposizione di un’ apposita convenzione per avviare gli  studenti dell’indirizzo Design dei Metalli e dell’Oreficeria a svolgere un periodo di tirocinio, nel mese di luglio tre studenti della classe 4^D (Gaja Agnoli, Alice Comper,  Stefano Valentini)  hanno potuto svolgere un’attività di alternanza scuola-lavoro presso aziende vicentine del settore orafo. Ad ognuno di loro è stato affiancato un tutor interno all'azienda che giornalmente lo seguiva e ne coordinava le mansioni. Nel percorso hanno potuto toccare con mano le varie fasi della produzione. I ragazzi coinvolti hanno espresso soddisfazione per l'esperienza che hanno trovato estremamente positiva e formativa.

Anche per quest'anno il progetto/collaborazione prosegue:  il 20 gennaio 2023 le classi del triennio dell'indirizzo Design dei  Metalli e dell’Oreficeria si sono recate presso la fiera di Vicenzaoro e con l'occasione le docenti Bella e Brunelli si sono incontrate con una delegazione del Tavolo per suggellare la volontà di continuare il progetto. Ad  aprile di quest’anno il Liceo Vittoria ospiterà una delegazione dei rappresentanti del Tavolo intercategoriale che incontreranno gli studenti e nel mese di luglio alcuni studenti dell'attuale classe 4^ potranno candidarsi per partecipare al tirocinio formativo presso le aziende vicentine. Insomma: un rapporto privilegiato e foriero di sviluppi si è ormai consolidato fra le categorie del distretto orafo vicentino (con le proprie aziende rinomate) e  il Liceo artico “Vittoria” di Trento, che negli ultimi anni, nell’indirizzo Design dei  Metalli e dell’Oreficeria , oltre a inannellare svariate vittorie al Concorso  New Design (promosso dal Ministero dell’Istruzione) ha saputo formare giovani designer spesso richiesti dalle migliore aziende del settore. 

 

visita-industriali-2022

vicenzaoro2022

flli-Bovo-2022Livior-2022

Si condivide il comunicato stampa della PAT del 19/12/2022 https://www.ufficiostampa.provincia.tn.it/Comunicati/Premiati-i-video-del-gruppo-Pesci-fuor-d-acqua-e-del-Liceo-artistico-A.-Vittoria-di-Trento

Premiati i video del gruppo “Pesci fuor d’acqua” e del Liceo artistico “A. Vittoria” di Trento

Parlano della scuola vista dai giovani e di temi come libertà, giustizia sociale, anticonformismo e povertà, i video che oggi sono stati premiati alla Fondazione Franco Demarchi a Trento. L'evento conclusivo della seconda edizione del concorso video “Deeper”, quest’anno centrato su una reinterpretazione delle tematiche care a Pier Paolo Pasolini, ha visto protagonisti i giovani del territorio.
Dopo la premiazione è intervenuto Roberto Carnero, professore universitario, critico letterario e autore del libro “Morire per le idee. Vita letteraria di Pier Paolo Pasolini", in un momento formativo sulla figura di Pasolini e su alcune questioni a lui care come la libertà di pensiero, il suo rapporto con la scuola, l’approccio al cinema e il legame con l’ambiente.
L’iniziativa si inserisce nell’ambito della programmazione formativa organizzata da Fondazione Franco Demarchi in accordo con le Politiche Giovanili della Provincia autonoma di Trento.

Questa mattina sono stati presentati pubblicamente i due video premiati che hanno partecipato alla seconda edizione del concorso video “Deeper.Sulle orme di Pasolini”. Il primo, titolato “Regia scolastica", è stato realizzato dagli alunni della classe 5 F del Liceo artistico “A. Vittoria” di Trento e tratta la tematica della scuola italiana dal punto di vista dei giovani. Ispirandosi al documentario di Pasolini “Comizi d’amore”, gli studenti hanno indagato l’istruzione attraverso il suo pensiero, restituendo visioni e letture del mondo scolastico visto dai loro coetanei.

L’occhio odierno” è il titolo del secondo video premiato, realizzato dai giovani Alice Zorzi, Jacki Dedja, Leonardo Illotto, Robert Varau Raul, del gruppo “I pesci fuor d’acqua”. Si sono impegnati a dare voce al pensiero di persone, da loro definite, “speciali”, su temi come la libertà, la giustizia sociale, l’anticonformismo e la povertà, attraverso sfaccettature raffiguranti una società in continuo cambiamento. 

I cortometraggi sono stati valutati da una giuria di esperti formata da Cecilia Bozza Wolf, regista diplomata alla ZeLIG Scuola di documentario, televisione e nuovi media di Bolzano; Roberto Conte, docente di Disegno e Storia dell'arte che si occupa, inoltre, di progetti artistici ed educativi per Arte Sella; Katia Malatesta, funzionaria della Soprintendenza ai Beni Culturali della Provincia autonoma di Trento e già direttrice di "Religion Today Film Festival"; Renate Ranzi, di IDM Film Commission responsabile dello sviluppo dell'Alto Adige e Federico Samaden, presidente della Fondazione Franco Demarchi. Ai video è stato assegnato in premio un corso di formazione teorico-pratico della durata di 12 ore con la regista Cecilia Bozza Wolf, finalizzato a fornire conoscenze e strumenti sulla produzione video, attraverso un approccio che va ad indagare il sottile confine tra riproduzione della realtà e la sua ricostruzione.
La seconda parte dell’incontro ha visto intervenire Roberto Carnero, professore di letteratura italiana all’Università di Bologna e grande studioso della vita letteraria di Pier Paolo Pasolini. Partendo da alcuni contenuti del suo libro “Morire per le idee. Vita letteraria di Pier Paolo Pasolini" (Bompiani 2022), Roberto Carnero, con la moderazione della manager territoriale Alessandra Benacchio, ha approfondito alcuni temi emersi anche nei video in concorso come la libertà di pensiero, il suo rapporto con la scuola, l’approccio al cinema e il legame con l’ambiente.All’evento hanno preso parte oltre 100 persone tra le quali gli studenti delle classi 5^F e 5^E del Liceo artistico “A. Vittoria”, della 5^M del Liceo “Da Vinci”, della 5^ dell’Istituto Grafico del Collegio Arcivescovile, il gruppo informale dei “Pesci fuor d’acqua” e il gruppo di frequentanti del corso di letteratura dell’Università della terza età e del tempo disponibile di Trento.

 

Classe-5F-Liceo-artistico-Vittoria-Trento-premiata-seconda-edizione-Deeper-FFDimagefullwide

 

Il Liceo Artistico Vittoria si tinge di rosso in occasione del 25 novembre, Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. 

Link lettera della Dirigente Scolastica

Link locandina evento

Sono due le iniziative promosse dal liceo per sensibilizzare studenti e studentesse:
Il 23/11 sono intervenuti esperti Ass. ALFID con lo psicologo dott. Ivan Pezzotta e il giurista dott. Emanuele Corn. 
Un incontro esperienziale per riflettere sul ruolo e le responsabilità del maschile (gli stereotipi culturali, falsi miti…) per una relazione di coppia non violenta.

IMG20221123093821

Oggi 25/11 è stata inaugurata un'esposizione all'interno della sede del Liceo Artistico in Via Zambra 3. Le opere in mostra, create appositamente da studenti del Liceo Vittoria, vogliono essere lo stimolo per una riflessione più ampia: con riferimento alla violenza subita dalle donne e alla disparità di genere, gli studenti forniscono una lettura consapevole dei fenomeni che ancora oggi tendono ad assegnare ruoli familiari e sociali diversi a donne e uomini. Classi coinvolte: 5D AFP-DG, 5F AFP, 5G AFP, 5H AFP, 4D DG, 4F AFP, 4G
AFP, 3A AFP, 3G AFS, 2A, 2B, 2D, 2G
IMG20221123171002IMG20221124113251IMG7607IMG20221125121330IMG20221125114204

No Image

Si trasmette in allegato la determina dd. 11 novembre 2022 relativa al bando di selezione per la figura di "Counselor" presso il nostro Liceo.

Il testo del bando e tutta la documentazione allegata può essere scaricata cliccando qui.

On line la nuova locandina per le date degli OpenDays 2022/2023 del Liceo delle Arti di Trento e Rovereto.

Liceo Musicale e Coreutico Bonporti

Liceo Artistico Depero

Liceo Artistico Vittoria

Liceo quadriennale IDEA

openDAY-sito

Studenti di Trento e Lucca si sfidano nel metaverso


Per la prima volta in Italia un dibattito tra studenti nel metaverso. Da una parte il Liceo delle arti di Trento e Rovereto, dall'altra gli studenti dell'Itis Fermi Giorgi di Lucca.
Si chiama metaverso ed è la nuova realtà virtuale che permette di immergersi in mondi digitali attraverso un visore e dei controller e, come è successo in questo caso, di fare incontrare ragazzi di scuole differenti

Da una parte una squadra del Liceo delle Arti di Trento e Rovereto, dall'altra gli studenti del Polo scientifico tecnico professionale "Fermi-Giorgi" di Lucca.

Due squadre da tre ragazzi ciascuna impegnate in una gara a base di argomentazioni e retorica. Quel che gli anglosassoni chiamano "debate contest". Alla fine hanno vinto i trentini in una gara ospitata virtualmente dal Lucca Comics, ma la vera novità è stato il campo della sfida, tutto nel metaverso. Una realtà virtuale capace di unire studenti a 400 km di distanza e abbattere tante barriere

"Vogliamo sperimentare il metaverso nella didattica. Dall'anno prossimo partirà un percorso quadriennale dedicato alle nuove tecnologie e alla Virtual Reality. Attraverso il metaverso siamo stati in grado di eliminare nei ragazzi quell'imbarazzo che a volte c'è nel reale, lì troviamo studenti molto timidi che non riuscirebbero a relazionarsi, mentre nel metaverso riescono ad aprirsi ancora di più ed esprimersi", spiega il prof Niccolò Ottaviani, docente e coordinatore didattico del corso quadriennale Idea (Interactivity Digital Experience Arts) del Liceo delle Arti.

Sono 10 le scuole italiane coinvolte nel progetto assieme ai curatori Indire (l'istituto pubblico che si occupa di ricerca e sperimentazioni didattiche) e Avanguardie Educative, e in collaborazione con H-farm che ha sviluppato la piattaforma.

"Abbiamo portato il metaverso in classe - spiega la dirigente scolastica del Liceo delle Arti di Trento e Rovereto Daniela Simoncelli - per fare in modo che le nuove tecnologie entrino a far parte dell'agire quotidiano. La speranza è che questo motivi maggiormente i ragazzi nel loro percorso di studi".

 

Servizio TG 3 Regionale: https://www.rainews.it/tgr/trento/video/2022/10/tnt-scuole-metaverso-trento-rovereto-al-lucca-comics-debate-contest-virtuale-ecd06627-a78a-4718-944f-ad5a13af2bf3.html

 

Articolo L'Adige del 29/10/2022

PHOTO-2022-10-29-07-59-59

Percorsi di educazione civica e alla cittadinanza
Ciclo di seminari: “Costituzione e comunità”

Il Liceo artistico “A. Vittoria” di Trento, per arricchire le proposte formative dei docenti, declinate a partire dal curricolo verticale previsto per l’insegnamento dell’Educazione Civica e alla Cittadinanza, offre un ciclo di seminari di approfondimento rivolto ai propri studenti delle classi quarte e quinte. I seminari sono stati organizzati dalla referente di Istituto per l’Educazione Civica e alla Cittadinanza, prof.ssa Giovanna Bove, con il supporto della Dirigente Scolastica, prof.ssa Daniela Simoncelli, e la preziosa collaborazione dei docenti di Storia e Filosofia.

L’obiettivo del percorso è quello di favorire la partecipazione attiva degli studenti alla vita di comunità ponendo loro a diretto contatto con cittadini che costituiscono un esempio dipartecipazione consapevole.


I relatori dei seminari condivideranno con gli studenti la propria esperienza di cittadini attivamente coinvolti nella vita di comunità e dedicheranno parte del seminario proprio al confronto diretto con gli studenti per chiarire dubbi e soddisfare la propria curiosità in merito agli argomenti sviluppati.

L’idea di proporre questo percorso è nata per rendere più concreti e tangibili gli argomenti e le buone pratiche oggetto di confronto durante le lezioni, realizzando un incontro tra gli studenti con cittadini che costituiscono un eccellente esempio di partecipazione consapevole alla vita di comunità. Si intende così interessare e stimolare i ragazzi a divenire attori della propria comunità, facendo loro comprendere che anche attraverso l'associazionismo ed il volontariato è possibile compiere una crescita personale e la costruzione di una propria identità. Si vuole infine avvicinare il mondo delle istituzioni e dell'amministrazione degli enti, dando la consapevolezza delle principali norme che regolano una comunità. Gli ospiti dei seminari hanno accolto con entusiasmo l’invito a dialogare con gli studenti che avranno, in questo modo, la possibilità di affinare le proprie competenze di cittadinanza.

  1. Primo seminario con prof.ssa Daria De Pretis Tema: “Costituzione e Autonomia” 26 ottobre 2022 ore 9:00 – 11:00
  2. Secondo seminario con dott. Pasquale Profiti Tema: “Diritto internazionale e cittadinanza globale” 17 dicembre 2022 ore 9:00 - 12:00
  3. Terzo seminario con dott. Claudio Fiore Tema: “Impegno civile a partire dalla storia del magistrato Paolo Borsellino e del magistrato Giovanni Falcone”. 31 marzo 2023 ore 9:00 – 11:00
  4. Quarto seminario Tema: “Ripercorrendo il fil rouge del ciclo di seminari: dialoghi su buone pratiche attuate e attuabili quotidianamente.” 27 aprile 2023 ore 9:00 - 12:00

WhatsApp-Image-2022-10-26-at-110602

WhatsApp-Image-2022-10-26-at-111005

Si allega l'immagine della locandina del Primo seminario

01costituzionecomunita26-10-22

 

A partire dal 3 Ottobre 2022 esposizione elaborati in via Rienza 4, Gardolo (Trento).

I lavori esposti sono frutto di un progetto svolto da dicembre a maggio dello scorso anno scolastico, organizzato da Consolida (Consorzio cooperative sociali trentine) e sostenuto dalla Fondazione Caritro.

L’obiettivo formativo del progetto è stato quello di contribuire, con la partecipazione attiva degli studenti, a modificare in termini inclusivi le rappresentazioni che alimentano gli immaginari individuali e collettivi che, a loro volta, determinano i comportamenti. Le classi coinvolte sono state le attuali 4D di Design del Metallo e del Gioiello con le prof.sse
Bella e Brunelli e la classe 5H di Pittura con la prof.ssa Valenti.
Ha incontrato gli studenti il professor Michele Marangi, docente a contratto presso Università Cattolica Milano di Media e Intercultura.
Gli elaborati prodotti sono stati presentati al Festival dell'Educazione di Rovereto a maggio 2022.

 

PAROLE-DISABILI-2

RECAPITI E CONTATTI

Via Zambra 3, 38121 Trento

Tel: 0461 824422

Mail: info@istitutodellearti.tn.it

PEC: vittoria@pec.provincia.tn.it